Come Dropbox ha cambiato il gioco della condivisione dei file

Prodotti iconici Episodio 010

Se condividete file su Internet, è probabile che abbiate usato Dropbox prima o poi. 😄

Questo prodotto, pur essendo semplice nella sua concezione, è diventato uno dei più popolari prodotti per la condivisione di file mai realizzati, con stime sul numero di utenti che hanno superato i 500 milioni.

E con l'IPO di grande successo dell'azienda all'inizio di quest'anno - la prima startup di Y Combinator ad essere quotata in borsa - è facile capire che Dropbox non sparirà tanto presto. 👊

Ma cosa rende questo prodotto così iconico? Immergiamoci ed esploriamo il mondo di Dropbox!


Un'idea semplice, fatta bene

L'idea di Dropbox è nata dalle frustrazioni e dai problemi personali del fondatore Drew Houston.

Come ha spiegato in un'intervista a Business Insider, una volta stava viaggiando sull'autobus di Chinatown da Boston a New York e si è reso conto di aver lasciato a casa la sua chiavetta contenente i file di cui aveva bisogno. 🤬

"Ero così frustrato... perché continuava a succedere", ha detto Houston. E mi sono detto: "Mio Dio, non voglio mai più avere questo problema". Ho aperto l'editor e ho iniziato a scrivere del codice. Non avevo idea di cosa sarebbe diventato".

In una intervista separata con Mixergy ha detto che "avevi bisogno di un servizio per fare il backup delle tue cose, di un altro servizio per caricare i tuoi file su un sito web, di un altro servizio per sincronizzare i tuoi computer, di un altro servizio per inviare file di grandi dimensioni... personalmente mi è sembrato abbastanza chiaro che tutte queste cose sarebbero ricadute sotto lo stesso ombrello. E se quel prodotto non esisteva, mi sono detto: 'Cerchiamo di costruire la cosa più semplice che possa funzionare'".

È così che è nata l'idea di Dropbox: risolvere un problema semplice ma estremamente frustrante. 🙏

meryl streep saying thank you at an awards ceremony

Mentre gli strumenti basati sul cloud hanno guadagnato slancio e clamore nel corso degli anni, la capacità di Dropbox di utilizzare questa tecnologia per eseguire senza problemi l'archiviazione e la condivisione di file in modo semplice è la sua ricetta non tanto segreta per il successo.

Quando Dropbox ha iniziato la sua attività, il marketing delle startup di cloud storage stava diventando sovrasaturo, ma come Houston ha menzionato in presentazioni e interviste passate, quando i VC ne parlavano, lui rispondeva con: "Lei ne usa qualcuna?".

Naturalmente, la loro risposta sarebbe "no". 🤦‍

Il problema sta proprio qui: costruire un programma di cloud storage scalabile, a prova di bomba e multipiattaforma è un processo difficile.

Ma con la strategia di Dropbox di fare le cose per bene fin dall'inizio, hanno deciso di chiedere l'aiuto della loro risorsa più potente: i loro utenti. 👫


Il feedback degli utenti è tutto

Uno dei punti cardine del successo di Dropbox è stata la sua attenzione al feedback degli utenti per rendere più facile il lavoro con il prodotto, piuttosto che usarlo per estendere le funzionalità del prodotto - la maggior parte delle aziende fa quest'ultima cosa.

Dropbox ha inizialmente lanciato uno screencast di 3 minuti del suo prodotto minimo vitale nell'aprile 2007 su Hacker News (il forum di Y Combinator).

Da lì hanno ricevuto tonnellate di preziosi feedback dagli utenti e hanno già iniziato a raccogliere interesse per il prodotto. 👍

Anche se non entrerò nei dettagli di tutto ciò che hanno fatto per far crescere Dropbox all'inizio, c'è qualcosa da dire sul loro impegno ad ascoltare e imparare dai loro utenti.

Invece di costruire l'intero prodotto e spedirlo, Dropbox ha messo qualcosa di utilizzabile (ma di base) nelle mani degli utenti e ha chiesto direttamente un feedback.

Sono andati nei luoghi frequentati dal loro pubblico target e hanno comunicato con loro in modo genuino e autentico, creando una conversazione aperta, onesta e bidirezionale. 🤝

Sebbene il lancio ufficiale al pubblico alla fine del 2008 sia stato un po' un pasticcio dal punto di vista della strategia di marketing, mesi dopo si sono accorti che i risultati erano ancora relativamente buoni perché gli utenti amavano il prodotto.

tiffany hadish saying we love you

Quindi, come hanno fatto a ottenere la crescita che hanno avuto?

Perché hanno mantenuto la cosa principale, la cosa principale.

Se non fosse stato per l'obiettivo di Dropbox di ascoltare gli utenti e rispondere attivamente ai loro feedback, forse non sarebbe stato possibile avere un prodotto che "funziona e basta".

E quando il vostro prodotto "funziona e basta", cos'altro c'è da dire? 🤷‍


Un efficace marketing del passaparola

Dropbox si è subito resa conto che la via "tradizionale" per la commercializzazione dei suoi prodotti non funzionava - PR, Google AdWords, ecc. - e ha deciso di passare a una strategia basata sul passaparola e sulle segnalazioni.

Si tratta di una strategia integrata nel loro piano di marketing ancora oggi, nonostante abbiano centinaia di milioni di utenti.

Ma non è una sorpresa che siano rimasti fedeli a questa idea: perché il programma di referral ha aumentato le iscrizioni di 60% e nel giro di 15 mesi Dropbox è passato da 100.000 utenti registrati a 4 milioni - pazzesco, no? 😱

In breve, Dropbox ha continuato a dedicarsi alla costruzione di una comunità nel corso degli anni e si è assicurato di premiare gli utenti che portano altri utenti.

top gun high five

E l'utilizzo del modello freemium, che prevede l'offerta gratuita della versione base del prodotto, ha contribuito a diffonderlo facilmente: se lo si diffonde, si ottiene più spazio di archiviazione gratuitamente, il che è come l'olio sul fuoco. 🔥

Un utente potrebbe non pagare (almeno all'inizio), ma potrebbe segnalare il prodotto a qualcuno che pagherà il prodotto.

Le cifre sono cambiate nel corso degli anni, ma attualmente con un piano gratuito che parte da soli 2GB, voi (e la persona a cui vi rivolgete) potete ricevere 500MB di spazio di archiviazione aggiuntivo per ogni persona a cui vi rivolgete per Dropbox - potete farlo per un massimo di 16GB di spazio gratuito extra. 🚀

Imparando presto e imparando spesso, e concentrandosi sulla creazione di un prodotto eccellente che le persone volevano condividere con i loro amici, hanno capito meglio il loro mercato e come Dropbox si inserisse nella vita quotidiana degli utenti.


Da "caratteristica" a prodotto iconico

Sapevate che Steve Jobs una volta ha definito Dropbox "una funzione, non un prodotto".

Ahi. 😐

Ma ora l'hanno superata. Soprattutto con il loro rebranding alla fine dello scorso anno, stanno posizionando il prodotto come "un spazio di lavoro vivente che riunisce team e idee".

Questo rebranding ha aiutato Dropbox a cambiare rotta per assicurarsi di raggiungere gli utenti giusti nel modo giusto.

Come ha detto in modo eloquente un designer, "Dropbox vuole essere visto in un modo nuovo, che dimostri che è in grado di gestire appieno le esigenze creative e collaborative di chi progetta o interagisce con i designer". Si tratta di una mossa intelligente se si considera che il design e il design thinking sono diventati rapidamente un punto di riferimento per tutte le aziende digitali. Cinque anni fa, l'attenzione per il design sembrava di nicchia; oggi è pervasiva".

Oltre al design, l'azienda si è distinta anche per la comprensione e la priorità dell'analisi. 📊

L'utilizzo degli analytics è una parte importante del modo in cui sono stati in grado di fare i giusti investimenti in risorse per il marketing e per il prodotto stesso.

Hanno messo in atto sistemi e processi per capire meglio non solo come gli utenti scoprono il prodotto, ma anche come lo utilizzano.

Questo ha permesso loro di vedere cosa funziona e cosa no, e di prendere decisioni informate a livello di prodotto. 💪


Realizzare un prodotto accessibile

Proprio come come WhatsApp si è localizzato in diverse lingue all'inizio, Dropbox è disponibile in 20 lingue diverse a livello globale, il che significa che la stragrande maggioranza degli utenti può utilizzare il prodotto nella propria lingua, invece di dover lavorare in un inglese di fatto. 🌎

Inoltre, Dropbox può essere utilizzato senza problemi su qualsiasi dispositivo dotato di connessione a Internet.

i think that's amazing

Ovviamente questa caratteristica da sola non è il concetto più strabiliante per un prodotto basato sul cloud, ma il fatto che l'esperienza sia così fluida su tutti i dispositivi è qualcosa che hanno imparato a fare negli ultimi anni.


Usi intelligenti oltre la condivisione di file

Il già citato rebranding di Dropbox ha orientato il suo messaggio verso uno spazio di lavoro vivo e collaborativo, ma al di fuori della semplice archiviazione e condivisione di file, c'è qualcos'altro che può fare? 🤔

Nel corso degli anni, Dropbox ha aggiunto alcune funzioni aggiuntive che hanno contribuito a spingere il prodotto nella giusta direzione, come Showcase e Paper.

In un'ottica di team, Dropbox Business offre funzionalità aggiuntive e consente a più persone di utilizzare e collaborare in un unico spazio, il che può essere ottimo se si lavora in un'azienda che ha costantemente la necessità di inviare file via e-mail più volte al giorno.

dwight shrute yelling

Così folle - e così inutile! 😅


Dropbox è un prodotto all'avanguardia per quanto riguarda l'archiviazione e la condivisione di file basati su cloud, e non vediamo l'ora di vedere cosa farà in futuro! ✨

Come utilizzate Dropbox? Fatecelo sapere nei commenti!


Speriamo che questo post vi sia piaciuto. Se vi è piaciuto, spargete la voce!

Per ulteriori informazioni su startup, growth marketing e vendite:

👉 iscriviti qui

👉 segui @salesflare su Twitter o Facebook

Ali Colwell