The Startup’s Playbook to Finding B2B Customers on LinkedIn

The secrets to turning LinkedIn into a lead generation machine 🚀.

I’d like to add you to my professional network on LinkedIn.

A volte mi sveglio di soprassalto nel buio della notte, madido di sudore freddo e con brividi incontrollabili, perché ho sognato di aver inviato a qualcuno quella frase orribilmente generica in un invito alla connessione.

La peggiore battuta d'apertura di sempre?

LinkedIn l'ha eliminato nella sua ultima versione. Basta con l'obbligo di specificare come ci si conosce spuntando alcune caselle a caso e basta con gli inviti alla connessione default che fanno venire voglia di uccidersi.

Sembra che abbiano finalmente capito che il potere di LinkedIn risiede nella costruzione di relazioni sociali reali che permettono a 1 e 1 di essere più che 2.

As a marketing dude, I spend a fair amount of my time on LinkedIn. I’ve found it a powerful platform to extend reach, build influence and generate leads.

Lo faccio ascoltando, parlando, aiutando, condividendo, coinvolgendo e scrivendo.

Uso l'automazione per potermi concentrare sull'arte di costruire relazioni umane.

Questo Playbook vi insegnerà come:

  • costruire un macchina per la generazione di lead inbound
  • far crescere la vostra rete utilizzando tattiche poco conosciute e l'automazione
  • utilizzare l'automazione per costruire potenti relazioni umane che vi faranno ottenere vendite
  • trasformate le vostre conoscenze in una fanbase
  • scrivere contenuti epici che faranno schizzare alle stelle la vostra influenza
  • vendere su LinkedIn

Here’s the thing: LinkedIn is an ocean of B2B leads.

Basta saper pescare.


I’ve included TL;DRs (Too Long; Didn’t Read) at the end of every section so you can get a quick recap before you move on.


Play #1: Stand Out 🕴️

Ever noticed what happens when you visit someone’s LinkedIn profile?

Vi visitano a loro volta. Non tutti, ma molti.

We’ll talk about how to automate targeted profile visiting in Play #5.

For now we’ll focus on how to make a good impression.

👉 Anyone visiting your profile can be a new lead or business partner.

Make sure your LinkedIn profile is on fleek for the occasion 😎.

There’s been so much writing about optimising LinkedIn that it’s hard to still make a difference there.

Voglio dire che sapete che la vostra foto deve avere un aspetto professionale. Sapete sapere che dovreste incorporare un qualche tipo di marchio nel vostro sfondo. Sapete che dovete usare parole chiave nella vostra tag line. Sapete sapere che dovreste aggiungere competenze, esperienza e formazione. Sapete che dovreste raccontare la vostra storia nel vostro sommario.

You know all of that already. Everyone knows that. Which is what makes these tactics useless if you’re looking to stand out.

Here’s a checklist if you want to make sure you’re not missing anything.

Do whatever the hell you want with your LinkedIn profile

That’s my advice.

Per il bene della rete e della rete di influenza, il vostro profilo LinkedIn dovrebbe:

  • riflettono chi siete
  • emettere vibrazioni positive nei confronti dei visitatori
  • innescare la curiosità

Basically you want people to feel like you’d be an interesting addition to their network when they check out your profile.

Volete che il vostro profilo migliori seriamente le probabilità che le persone dicano Certo! ogni volta che inviate loro un invito alla connessione.

Still, with most people knowing what makes a good profile, you’ll need other ways to show the money than just your profile.

👉 That’s what this Playbook is for.

For the sake of maximum business exposure, you can however highlight the value you have to offer in your tagline 👇.

Other users will see your tagline when you pop up in their notifications and everywhere else they’ll see your profile: search results, their news feed, the People You May Know — section etc. Your tagline is like a signature that travels wherever your profile shows.

It’s an effective way to immediately make an impression and trigger curiosity about your startup.

Questo potrebbe essere in contrasto con la vostra ambizione di essere piacevoli perché, comunque la si giri, promuovere la vostra attività in questo modo non è qualcosa che tutti apprezzeranno.

But that doesn’t change the fact that a lot of people will have seen it.

If they do give in to that curiosity, make sure you give them their time’s worth by making your current value proposition crystal clear 👇.


TL;DR

  • LinkedIn è un oceano di lead B2B.
  • fare una buona impressione.
  • but don’t forget to just be your lovely unique self
  • emettere una vibrazione positiva e suscitare curiosità.
  • evidenziate il valore nella vostra tagline e nel vostro profilo.

Play #2: Get Yourself Some Friends 👫

Chances are you’re still low on LinkedIn connections.

Non c'è da preoccuparsi.

There’s a quick win to get yourself up and flying in no-time 🚀.

Fare clic su La mia rete dalla barra superiore.

On the left of the page, you’ll be able to connect your email address — how many do you have? 😎 — and source contacts to connect with.

Basta premere Aggiungi connessioni e vedere chi vi piace abbastanza da dire sì.

Next, click More options and you’ll be able to upload a .CSV — list with emails to connect with. LinkedIn will find profiles for these emails.

Don’t hold back from connecting with existing customers, trial users and even email list subscribers.

LinkedIn è un luogo ideale per entrare in contatto con i potenziali clienti e costruire il vostro fattore di conoscenza, gradimento e fiducia. Impegnatevi con le vostre connessioni, condividete e create contenuti epici per rivendicare la leadership di pensiero sul vostro argomento e aiutate dove potete.

Se aiutate le persone a progredire in ciò che sta loro a cuore, vi rispetteranno, si fideranno di voi, si impegneranno con voi, vorranno il vostro aiuto, chiederanno la vostra opinione, condivideranno i vostri contenuti.

And they’ll buy from you 🤝.


TL;DR

  • Partite avvantaggiati collegando i vostri account di posta elettronica (multipli).
  • connettersi con i clienti, gli utenti in prova e gli iscritti alle liste e-mail.
  • impegnatevi con il vostro pubblico per costruire il vostro fattore di conoscenza, di gradimento e di fiducia.
  • costruire la leadership di pensiero aiutando e creando contenuti epici.
  • help people advance in what they care about and they’ll buy from you

Play #3: Get Yourself Some More Friends 👫👫👫

LinkedIn si basa sulla creazione di una rete di contatti e di influenza. Volete che le persone e i potenziali clienti vi conoscano e vi riconoscano come leader nel vostro settore. Qualunque sia l'argomento.

LinkedIn is basically a search engine, only showing you updates from first — second and third — degree connections.

In the very beginning, every single one of your first-degree connections has a fu*kton of second-degree connections — all people you’re not connected with yet.

The more first-degree connections you have, the more second- and third-degree connections you’ll have. Your face and content will start showing up in their feeds — if only you have valuable stuff to give out.

It’s like a snowball 🤔.

You’re literally just a few connections away from coming onto the radar of millions of new people. Every new connection is a gateway to a new pool of potential leads, partnerships and business introductions.

Reach comes before influence. Don’t waste your time on creating great value if only your own cute little local network will get to read it.

Naturalmente, la condivisione di ottimi contenuti contribuirà ad aumentare sia la portata che l'influenza, perché attirerà le persone sul vostro profilo.

Le due cose vanno di pari passo.

Tuttavia, la costruzione dell'influenza sarà più agevole se si dispone già di un ampio raggio d'azione e di un pubblico coinvolto prima di raddoppiare l'impegno.

A network is no audience

Dovrei quindi entrare in contatto con il maggior numero di persone possibile? 🤔

Non ti preoccupare, figliolo.

Quindi, no. Non esattamente.

When building your reach, beware to not dilute your network. Don’t go randomly adding people who have nothing to do with what you do and the stuff you share.

100 like significano molto di più se avete 1k connessioni che se ne avete 10k.

You can assume your ass LinkedIn’s algorithm cares about this ratio too. The more engagement on your content, the more relevance it will be given.

La costruzione della leadership di pensiero implica la costruzione di un pubblico. Una rete non è un pubblico. Un pubblico si impegna e torna per saperne di più.

La vostra rete lo fa?

⚠️ This is where LinkedIn’s snowball effect can hurt you.

Le connessioni irrilevanti generano connessioni di secondo grado irrilevanti, che a loro volta non sono in grado di coinvolgere i vostri contenuti.

Not setting high standards on who you add to your network can severely punish your ambitions to build influence, in spite of a large ‘network’.

Rule of thumb for adding people to your LinkedIn network 👍:

  • People you’ve worked with or interacted with professionally 🤝
  • People you’d like to work with or interact with professionally 😍
  • People you consider interesting for your business — i.e. leads, possible partnerships, business introductions 😏

Basta con le conferenze, è ora di passare al sodo.

Here’s a few tactics you can try to strategically grow your network 👇.

1. Personalizzare ciascuno connection invite 📨

You’re at a networking event and some guy you’ve never met in your life comes up to.

Si presenta, dice qualche parola gentile che dimostra di sapere chi siete e vi tende la mano.

Gli stringe la mano?

Certo che sì 🤝.

Don’t treat LinkedIn any differently.

Pensate agli inviti alla connessione come se vi avvicinaste a qualcuno con cui vorreste fare conoscenza.

If you’re looking to build a relationship with someone, start off on the right foot.

Presentatevi e specificate perché volete collegarvi.

Le persone saranno molto più propense ad accettare il vostro invito e, una volta accettato, potrete avviare immediatamente una conversazione. Questo è fondamentale per costruire relazioni significative di cui entrambe le parti possono beneficiare in seguito.

Needless to say: ‘I’d like to add you to my professional network on LinkedIn’ is worse than not writing anything.

2. Add a link to your LinkedIn profile in your email signature 🖋️

Vecchia ma preziosa. È un modo semplicissimo per garantire un afflusso costante di richieste di connessione.

Mettere il proprio profilo nella firma dell'e-mail lascia l'iniziativa di inviare una richiesta di connessione nelle mani dell'interlocutore.

In questo modo non solo si risparmia tempo, ma si ha anche la certezza che si tratta di connessioni di qualità che vogliono impegnarsi con voi.

3. Source connections from engaged communities 👥

Internet è più sociale che mai.

Ci riuniamo in comunità altamente specifiche con persone che la pensano allo stesso modo. Per quanto riguarda il business, si tratta soprattutto di LinkedIn e (sempre più spesso) dei gruppi di Facebook.

A lot of the people in these groups qualify as people you’d like to work with or interact professionally. These often make great additions for your network.

They’re like you. You already know what these people care about and what kind of value they’re looking for. They’re not just likely to engage with the content you share, they’ll also probably bring with them a lot of connections that share the same interests.

👉 Ora sono tutti a portata di mano.

Josh Fechter — Master Growth Hacker and Founder Badass Marketers & Founders Facebook Group

I’ve gotten a huge amount of new, relevant connections from Facebook Groups on startups, SaaS and growth marketing. These groups often have dedicated threads where people can post their LinkedIn profiles in.

If there isn’t one of those threads yet, you’ve got yourself a great opportunity to start one and gain influence 💪.

4. The ‘People You May Know’ — Hack 😎

Another great place to look for new, relevant connections is the People You May Know — section.

Si tratta di persone della vostra rete di secondo grado che LinkedIn ritiene possano essere di vostro interesse. Potete controllare i suggerimenti premendo la scheda La mia rete dalla barra degli strumenti superiore.

Now, let’s take our first steps into the wonderful world of automation.

👉 You can in fact send all of these people an invite with a single click.

No, you don’t have to be able to code. Copy-Paste will do the trick.

Open up Chrome’s JavaScript Developer Console.

Su Mac:

  • Go to [View] — [Developer] — [JavaScript Console].
  • Oppure fare clic con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi della pagina e fare clic su [Ispeziona].
  • Oppure utilizzare i tasti rapidi CMD+OPTION+J

Su Windows:

  • Go to [More Tools] — [Developer Tools]
  • Oppure fare clic con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi della pagina e fare clic su [Ispeziona].
  • Oppure utilizzare il tasto breve F12.

Now, some users recently got a new UI for People You May Know, all nice and pretty with tiles. I’ll share two codes, one for the old UI and one for the new one.

Incollare il seguente codice nella console:

(VECCHIO)

var connessioni=0;
var rejections=0;
funzione connetti(){
var e=document.getElementsByClassName('mn-person-card');
for(i=0;i<e.length;i++){
var addMember=false;
var headline=e[i].getElementsByClassName('mn-person-info__occupazione')[0];
var des=headline.innerHTML;
for(j=0;j<parole-chiave.length;j++){
  var reg = new RegExp(keyWords[j], 'i');
  var checker = des.match(reg);
  if (checker){addMember=true; break;}
}
if(addMember){
e[i].getElementsByClassName('button-secondary-medium')[0].click();
console.log(des);
connessioni++;
}else{
e[i].getElementsByClassName('button-tertiary-medium-muted')[0].click();
rifiuti++;
}}
console.log("Inviti inviati:");
console.log(connessioni);
console.log("Persone respinte:");
console.log(respinti);
scroll(0,100000);
scroll(0,0);
scroll(0,100000);
}

(NUOVO)

var connessioni = 0;
var rifiuti = 0;
funzione connect() {
    var e = document.getElementsByClassName('mn-pymk-list__card');
    for (i = 0; i < e.length; i++) {
        var addMember = false;
        var headline = e[i].getElementsByClassName('mn-person-info__occupation')[0];
        var des = headline.innerHTML;
        for (j = 0; j < keyWords.length; j++) {
            var reg = new RegExp(keyWords[j], 'i');
            var checker = des.match(reg);
            se (checker) {
                addMember = true;
                break;
            }
        }
        se (addMember) {
            e[i].getElementsByClassName('button-secondary-small')[0].click();
            console.log(des);
            connessioni++;
        } else {
            e[i].getElementsByClassName('mn-pymk-list__close-btn')[0].click();
            rifiuti++;
        }
    }
    console.log("Inviti inviati:");
    console.log(connessioni);
    console.log("Persone respinte:");
    console.log(rifiuti);
    scroll(0, 100000);
    scroll(0, 0);
    scroll(0, 100000);
}

👉 Hit Enter

Ora. Ricordate che abbiamo detto di non aggiungere semplicemente persone a caso?

If you would hit connect right now, that’s exactly what would happen.

You don’t want that. You want to make sure the people you invite to your network are interesting to you and likely to engage with the value you have to share.

That’s why we’ll be filtering the people we add based on keywords in their names and tag lines.

var keyWords = ["CEO", "Fondatore", "Fondatore", "Crescita", "Direttore vendite", "Direttore vendite"];

(Le parole chiave sono non sensibili alle maiuscole)

👉 Adjust keywords to connect with profiles you want to target and hit Enter.

Note that a keyword like ‘growth’ will connect with all profiles highlighting growth on their profile, like growth hacker, growth marketer, growth strategist and head of growth.

Ci siamo quasi. Rimane solo una cosa da copiare e incollare:

connect();

👉 One last Enter and see the magic unfold.

You’ll see something like:

These are the numbers of people that matched the keywords versus the ones that didn’t.

When you’re done, the feed with connection suggestions will refresh. You can now just retype connect (); and it will just start over again.

Every time you go in to connect, you’ll see a ton of notification boxes pop up, confirming your invite was sent.

Per eliminare tutte le notifiche in una volta sola, utilizzate questo codice:

while(1){document.getElementsByClassName('notification-item')[0].getElementsByClassName('close')[0].click();}

Yes, I’m aware of the fact that this way of connecting with people doesn’t allow for personalised invites.

Don’t let that stop you from engaging with your new connections.

Tenete traccia delle persone che accettano i vostri inviti e avviate una chat a prescindere dall'invito improvviso a connettersi.

joey tribbiani asking, 'how you doin?'

In fact, why not kick off the conversation by saying you’re sorry for not specifying why you wanted to connect?

Il punto è questo:

Dovreste parlare con ognuno dei vostri contatti.

Ain’t nobody got time for that? Well, that’s where automation comes in 😏.


TL;DR

  • Preparatevi collegando i vostri account di posta elettronica (multipli).
  • connettersi con i clienti, gli utenti in prova e gli iscritti alle liste e-mail.
  • impegnatevi con il vostro pubblico per costruire il vostro fattore di conoscenza, di gradimento e di fiducia.
  • costruire la leadership di pensiero aiutando e creando contenuti epici.
  • if you help people advance in what they care about, they’ll buy from you

Play #4: Automate & Build Real Human Relations 🤖

Yesterday this guy — let’s call him Marcus — sent me a message on LinkedIn following our fresh connection.

I never met Marcus in my life. I have no idea what he’s good at or if he’s a trustworthy person or whatever.

Tuttavia, Marcus pensa che sia una buona idea inviarmi un mucchio di eBook. Del tutto all'improvviso.

Beh, non completamente dal nulla. Sostiene di aver scelto me per ricevere questi eBook.

Grazie mille, Marcus.

Inutile dire che ha messo gli occhi sul mio prezioso indirizzo e-mail.

Why’d you have to ruin it, Marcus? We could have had such a beautiful future together 😢.

All jokes aside 👉 this is the absolute worst way ever to start off a new connection on LinkedIn. There’s no coming back from this.

I kick people like Marcus back out of my network so fast they’ll probably never know they were ever connected to me in the first place.

pushing face away

Winning on LinkedIn is not about having the most connections. It’s about having the most significativo connections. Connections you’ve never talked to are senza senso.

Quando chiacchierate con le persone, fate in modo che si parli di loro. Non di voi.

It’s not the size of your network that matters, it’s how engaged they are.

People won’t buy from you because you happen to be connected on LinkedIn.

Le persone acquistano e si rivolgono a persone che conoscono, che amano e di cui si fidano.

Questa è una verità universale.

It was true when Dale Carnegie first wrote it in How To Win Friends and Influence People and it’s true today.

Ottenere connessioni è solo l'inizio. Don’t stop there 👊.

If you’re looking to get leads out of LinkedIn, you’ll have to go beyond hitting connect and invest in building real human relations.

Come?

Non essendo come Marcus.

By pulling instead of pushing.
By putting your connection’s interest above your own.
By being selfless instead of selfish.
By giving value instead of taking it.

Essendo un essere umano.

👉 The very best thing you can do as a startup founder is to earn a reputation for helping others.

1. Chat is king 👑

Abbiamo già parlato della personalizzazione dei vostri inviti e dell'obiettivo di parlare con tutti i vostri contatti.

By now you probably got that ‘talking’ doesn’t equal firing off ebooks nobody cares about. Like Marcus.

By ‘talking’ I really mean talking.

Ask about projects, be curious, listen, help out where you can and throw in a couple of jokes while you’re at it.

Don’t connect with people because you want to sell to them.

Entrare in contatto con le persone perché si vuole genuinamente conoscerle.

You can’t fake this.

Le persone possono sentire l'odore di un falso a chilometri di distanza. Anche attraverso la banda larga.

If you show genuine interest in people, they’ll show interest in you too.

If you ask what they’re working on, they’ll ask what you’re working on.
If you ask if you can help them out, they’ll ask if they can help you out.
If people know, like and trust you, they’ll choose you over someone they don’t.

Si ottiene ciò che si dà. Su LinkedIn, negli affari e nella vita. Sempre.

So how do you chat with every single one of your connections if you’re batch-adding them like I just showed you?

👉 The answer to automation is more automation.

Con GPZ LinkedIn Tools potete inviare messaggi di massa ai vostri contatti di LinkedIn.
(Un'altra opzione potrebbe essere LinkedInHelper. Qualunque sia la vostra barca)

Lo so, sembra un po' un controsenso dopo aver fatto il drammatico sul mostrare genuino interesse per le persone e costruire relazioni profondamente significative. But…

Pensate a queste due cose:

  • Quanto saranno diversi i vostri 1000 elogi?
  • Contate di avere un tasso di risposta di circa 60%.

🤔 Why the fu*k would you type hello 1000 times if it’s only going to get you 600 hellos back?

It makes way more sense to send 1000 hellos with one click and spend your energy where it really matters 👉 talking to people that say hello back.

🤖 Use automation in a way that enables you to be more human. Automate the mindless tasks and focus your mental energy on building real relations.

È possibile automatizzare gli apriporta, ma Tutto ciò che va oltre è troppo.

Non appena il Ehi, anche per me è un piacere conoscerti! colpi, deve essere tutti voi.

L'automazione può aumentare la portata, ma non la creazione di relazioni.

Noi di Salesflare crediamo nell'automazione di compiti noiosi, in modo che le persone possano concentrare cuore e mente sulle cose che contano davvero. Come le relazioni umane.

👉 Here’s what my opener usually looks like:

Ciao [NomeCognome], è un piacere collegarsi! A cosa stai lavorando attualmente?

P.S. Are there any skills you would like me to endorse you for? 😉

Naturalmente, [Nome] will be replaced by the recipient’s first name — giving it a personal touch. Sì, gli strumenti di automazione di LinkedIn possono farlo.

2. Endorse people 👍

Offering to endorse people for their skills in your opening line is an excellent way of showing you’re in it to help out.

They’ll immediately feel sympathetic towards you if you start off by offering them a small act of kindness. As much as endorsements on LinkedIn mean close to nothing when it comes to real skill, it’s safe to say everybody kind of likes getting them.

If you endorse people, they’ll endorse you back.

In fact, a shitload of endorsements on your skills don’t prove that you’re amazing at those skills. They prove that you have an engaged network that is willing to give to you and is thus a sign that they value you.

If anything, they’re a sign of influence.

Per un po' di tempo ho appoggiato le persone prima di iniziare a parlare con loro.

Ho cambiato idea perché ho capito che mi faceva sembrare che mi aspettassi già qualcosa in cambio da loro prima ancora che la relazione potesse decollare. Ti fa sembrare squallido e falso.

3. Giving is your Superpower 💁

Most people just laugh when they hear that the secret to success is giving . . . Then again, most people are nowhere near as successful as they wish they were.

💬 Bob Burg e John David Mann

Il Go Giver: Una piccola storia su una potente idea imprenditoriale".

Whatever you’re doing on LinkedIn, whether it’s chatting with people, sharing updates, writing articles, engaging in comments or giving out endorsement 👉 Cercate di costruirvi la reputazione di chi dà piuttosto che di chi prende.

Aim to give away value so good you could have charged money for it. To show that you’re in the business of helping people rather than helping yourself. In questo modo vi distinguerete.

Dare costruisce il vostro ethos - l'autorità, la credibilità e l'onestà che accompagnano il vostro messaggio e sono essenziali per la persuasione.

Giving builds your know, like and trust — factor.

Dare costruisce la vostra capacità di influenzare e quindi di vendere.

People aren’t looking for sales pitches. They’re looking for ways to reach their goals. If you’re looking to turn connections into leads and customers, giving is the name of your game.

Giving out high-value is a low-threshold way of helping your target group while learning where you can make a difference. It’ll help you build a loyal audience that trusts you to solve their problems.

If you give people exceptional value regardless of whether they ever pay you a dime, you’ll be the first one that comes to mind if they’re ever in need of the kind of value you’re creating: your product and everything that revolves around it.

  • 🖐️ Giving allows you to connect with leads without pitching. They’ll lower their walls because they’ll know, like and trust you.
  • 🖐️ Dare attira le persone verso di voi. Non servono grida disperate di attenzione, ma solo superpoteri magnetici.
  • 🖐️ Giving vi renderà un'autorità affidabile nel vostro campo.


TL;DR

  • don’t be like Marcus
  • don’t sell, don’t offer ebooks, don’t try to fish for anything
  • soprattutto non come apertura.
  • Fate in modo che si parli di loro, non di voi.
  • la chat è il re
  • parlare, dare valore, mostrare interesse genuino = essere un essere umano.
  • don’t fake — it won’t work anyway
  • si ottiene ciò che si dà.
  • automatizzare gli apripista per scalare la portata.
  • ma al di là delle aperture deve essere tutto tuo.
  • persone endorse
  • Gli endorsement non sono un segno di abilità, ma di influenza.
  • dare costruisce la vostra capacità di influenzare e quindi di vendere.

Play #5: Deploy the Dux 🦆

Prima di salpare alla volta dell'oceano, dovete sapere che tipo di pesce abbocca alle vostre esche.

Individuare il cliente persona. 👦👧 — a fictional, generalised personification of your ideal customer you can boil down to a couple of key searchable parameters.

🦆🦆🦆🦆🦆

Once you know who you’re looking for, track ‘m down on LinkedIn by setting criteria like industry, company size, geographical area, seniority level etc.

You can make this work with a regular LinkedIn account, but if you have some cash to spare it’s probably worth upgrading to Sales Navigator. It has more powerful filters that will get you better leads.

Here’s a search query for founders, co-founders and CEOs of Berlin startups.

👉 Open-minded, tech-savvy, entrepreneurial decision-makers who are likely interested in automated solutions for sales pipeline management. Textbook Salesflare customers.

Now it’s time to get the Dux in on the action 🦆

🦆🦆🦆🦆🦆

Dux-Soup è una piccola estensione di Chrome che consente di visitare automaticamente tutti i profili LinkedIn presenti nella pagina dei risultati di una ricerca.

Queste persone saranno informate della vostra visita. Molti di loro ricambieranno la visita.

Otterrete nuove connessioni, presentazioni e contatti senza muovere un dito.

Non solo.

You’ll also have their names, industries, roles, company domains and whatever else they have filled in on their LinkedIn profiles. Exportable as a .CSV — file.

Ora è possibile raggiungere queste persone utilizzando i messaggi InMail o con un'e-mail a freddo.

As of recently, Dux-Soup can help you to find email addresses paired to LinkedIn profiles. It’ll ask you up front if you want it to. Found email addresses are traded in for points. You can buy points or acquire them by trading in email addresses of your own.

The old ways still work like a charm too👇.

Esportare i dati dall'Dux-Soup e collegarli a strumenti come FindThatLead, Toofr o VoilaNorbert. Per trovare il vostro cavaliere in un'armatura scintillante, date un'occhiata a questo eccellente articolo di ricerca di WhoIsVisiting.

Potete anche utilizzare Elucify, un database crowdsourcing e gratuito che dispone di oltre 100.000 profili aziendali e email di contatto. Tutto ciò che serve sono nomi, cognomi e domini.

Nota: to get Dux-Soup to work with Sales Navigator, you’ll need to go Pro. This will set you back $15 a month, but it’s well worth it. It comes with an extra bunch of cool automation features such as limiting Daily Visits and adjusting Visiting Speed.


TL;DR

  • configurare il cliente persona.
  • La Sales Navigator può valere la pena.
  • Dux Soup è un robot anatra che visita automaticamente i profili.
  • le persone torneranno a farvi visita.
  • and you’ll have their data
  • Dux Soup can even get their email addresses — if you pay (of course)
  • there’s other ways to get emails too

Play #6: Show Up In Newsfeeds Every Day 😎

Now that you’ve built up a large audience, it’s time to start rolling out updates and articles (more on articles in Play #7).

Perché, si chiede?

1. Pubblicare regolarmente per essere sempre al centro dell'attenzione 🙋

La maggior parte delle persone su LinkedIn si limita a guardare e a seguire.

That’s your opportunity to stand out and claim thought leadership.

Siate onnipresenti con contenuti epici.

È qui che la costruzione accurata di un pubblico coinvolto dà i suoi frutti.

Sta a voi trasformare il pubblico in una fanbase.

2. Pubblicare regolarmente per aumentare il traffico 🚦

You know what happens if your face pops up all the time in other people’s feeds and every time it’s something high-quality?

People will like, comment and share. Spectacularly increasing the reach of your post across first, second — and — if it’s truly epic — third-degree connections.

Le persone vorranno sapere di più su di voi.

They’ll check out your profile, your blog and your product. They’ll land on your email list. And maybe, just maybe, they’ll become il vostro cliente.

3. Pubblicare regolarmente per coinvolgere i lettori 😘

L'impegno è la chiave numero uno per spaccare su LinkedIn.

Come regola generale, puntate a dedicare solo 20% del vostro tempo alla creazione di contenuti e 80% al coinvolgimento dei vostri contatti.

Rispondete a quante più persone possibile. Mettete "Mi piace" ai commenti sui vostri post. Cercate di rispondere a tutti coloro che vi chiedono un'opinione, un feedback o un aiuto.

👉 You’ll get back what you give them.

Molte di queste interazioni sfoceranno in chat private e si evolveranno in relazioni profonde e significative. Relazioni che vi faranno ottenere vendite.

Le persone acquistano prodotti a cui è associato un volto familiare.

What the hell does ‘regularly’ mean anyway? 🙄

LinkedIn claims 20 posts per month will get you to reach about 60% of your total audience — equal to about one post per work day.

Si tratta di un aggiornamento significativo rispetto al 20% che di solito si raggiunge con un solo aggiornamento di stato.

Il risultato principale è che you’ll reach more people and extend your influence as you post more often.

What should you post? 📝

For the last couple of weeks I’ve been spying on some of the most influential people on LinkedIn, trying to crack their code.

Che cosa rende magnetici i post su LinkedIn?

Here’s 4 types of posts you can try out to build engagement and influence.

Post #1: L'influencer che fa riflettere 🤔💥

Si tratta di opinioni personali (leggermente) controverse che servono come spunto di discussione.

Gabe Villamizar — Head of B2B Marketing at Lucidchart (Applicazioni di visualizzazione basate sul cloud)

Non sono molte le persone che hanno le palle per uscire allo scoperto e sfidare lo status-quo. Quelli che lo fanno tendono a farsi apprezzare e seguire rapidamente.

Segnalano le tendenze di cui si deve parlare.

Questo è un modo potente per diventare un influencer nel vostro settore.

Alfie Bektas — Affiliate Marketing Director at Gufo blu (Tecnologia di marketing di affiliazione in attesa di brevetto)

Start off with powerful one-liners to grab attention. Use blunt language and don’t be shy to use capitals for emphasis. Avoid adverbs and adjectives. End your post with a powerful question or call-to-action to drive discussion and engagement.

Brandon Redlinger — Director of Growth at Impegnoio (piattaforma di vendita e marketing basata sugli account)

Brandon Redlinger ha centrato in pieno il problema in questo post in cui mette alla berlina gli spammer delle vendite. (Brandon è stato citato come pioniere in questo eccellente post del blog Autopilot sulla pubblicazione su LinkedIn)

Last one 👇.

Scott Ingram — Strategic Account Manager at Relazione Uno (Consulenza marketing e vendite)

Scott knows what’s what 👏.

Articolo #2: La saggezza universale 🦉

Bombe di saggezza splendidamente formulate che ispirano e danno forza.

It’s the kind of stuff that flips your world upside-down as you read it.

Ti colpisce duramente perché sai che è vero.

Gary Vee è un vero duro in questo campo.

Posso scegliere a caso un post dal suo feed di LinkedIn. Ognuno di essi dimostrerebbe la mia tesi.

Gary Vaynerchuk — Universal Guru

You don’t need to be Gary Vee to pull this off though.

One guy that’s really rocking LinkedIn lately is Thomas Ma.

I suoi post sono un mix del suo viaggio personale e combattuto nel tentativo di sfondare come imprenditore e delle potenti lezioni che ha imparato lungo il cammino.

Thomas Ma — Co-Founder Applicazioni Sapphire (Applicazioni per l'amplificazione del marchio)

Questi sono i tipi di messaggi che vi sollevano dalla confusione quotidiana e vi riempiono di ispirazione celeste.

Post #3: Episodi di crescita personale ✌️

Thomas has reported being inspired by Gary Vee’s idea of documenting rather than creating when it comes to connecting with content.

People love stories about other people because it’s easier for them to connect with. Document your personal journey in a way that it inspires people.

Here’s another one of Thomas’ updates:

Thomas Ma — Co-Founder Applicazioni Sapphire (Applicazioni per l'amplificazione del marchio)

👆 Note how the picture makes the share even more easy to empathise with.

Il consiglio è quello di condividere il vostro viaggio raccontando storie quotidiane di vittorie personali e professionali con le quali il pubblico può facilmente relazionarsi e imparare.

💭 Stories always connect.
Especially stories about common heroes working their way up to the top.

Potete trattare i vostri aggiornamenti di stato come un calendario da strappare: piccoli episodi nella storia più ampia della vostra crescita personale che fungono da ispirazione quotidiana per il vostro pubblico.

Posta #4: Lo scaldacuore 😍

Questi sono i tipi di post che ti restituiscono la fiducia nell'umanità.

(Caution: faith in humanity tends to fade away quickly again. Enjoy it while it lasts)

Vi fanno sentire tutti calorosi e ottimisti.

Take this post for example 👇.

Kenny Goldman — Sales & Customer Success Utile.com (Video Messenger for Work)

You know what I mean? 😌👇

They’re stories that warm your heart to an extent that it almost feels like the poster had to share them, as a service to the rest of mankind.

It’s hard to do these kind of post on command — stories like these happen to you or they don’t.

The key takeaway — also from other post types — comes down to not holding back on sharing stuff from your personal experience.

You’ll be amazed by how many people you can inspire by stuff you encounter in your daily life, especially if they come with inspiring lessons.

Punit Soni — CEO & Founder Learning Motors

Qui Punit combina una storia commovente con una saggezza universale.

Basta guardare quante persone lo hanno apprezzato condividendo ex-colleghi che lo hanno raggiunto e gli hanno augurato buona fortuna. L'umanità al suo meglio.


TL;DR

  • pubblicare regolarmente per essere sempre al centro dell'attenzione e costruire un'influenza.
  • pubblicare regolarmente per generare traffico.
  • postare regolarmente in modo da coinvolgere gli utenti.
  • regolarmente significa ogni giorno lavorativo.
  • postare dichiarazioni che fanno riflettere.
  • post saggezza universale
  • postare per condividere il proprio percorso di crescita personale.
  • postare storie che scaldano il cuore.

Play #7: Write Epic Content

Nella terra del marketing online, il contenuto è il re. LinkedIn non è da meno.

Con oltre 450 milioni di persone altamente professionali alla ricerca di modi migliori per fare affari, avete un pubblico straordinario a cui mostrare il vostro know-how.

Ancor più degli aggiornamenti di stato, mettere le proprie cose su LinkedIn può essere un modo rapido per diventare un influencer nel proprio settore.

Pensate alla scrittura come a un modo per scalare la vostra leadership.

☝️ Non solo.

LinkedIn invia anche quasi quattro volte più traffico al vostro sito web rispetto a Twitter e Facebook.

Questo la rende la piattaforma #1 su cui riproporre i contenuti B2B.

That’s just staggering. I mean 👉 Cosa state aspettando?

How-tos? Do’s & dont’s? Best practices? Quick wins? Deadly sins?

Non dire altro, fratello/sorella.

The Secret Sauce to Crushing Content on LinkedIn 👨‍🍳

First off — Di cosa si dovrebbe scrivere su LinkedIn?

Istituto di marketing dei contenuti ha individuato gli articoli più condivisi su LinkedIn per condividere questi five P’s:

  • Pratico
  • Professionale
  • Personale
  • Rappresentare un percorso di cambiamento
  • Puntare verso le esperienze di punta

Ryan Paugh - I Didn’t Speak For 10 Days. Here’s What I Learned…

È emerso che gli ingredienti per articoli di successo su LinkedIn non sono molto diversi da quelli che compongono gli aggiornamenti di stato.

Raccontate una storia personale e collegatela a lezioni da cui i vostri lettori traggono valore.

Whether you’re a hungry wolf set out to conquer the world or a seasoned professional with an established reputation — what unites us is that we will all learn and grow until the day we draw our last breaths.

We’re social creatures that thrive most when we can build upon one another. Sharing your journey of personal growth empowers that feeling of community and inspires your audience to kick ass too.

Formula magica = storia personale + lezioni preziose

Le storie sono il modo più potente per far passare il messaggio.

In effetti, il nostro cervello è più stimolato dalle storie che da qualsiasi altra cosa.

Research shows our brains are not hard-wired to understand logic or retain facts for very long. Our brains are wired to understand and retain stories. A story is a journey that moves the listener, and when the listener goes on that journey they feel different. The result is persuasion and sometimes action.
💬
Jennifer Aaker — Stanford’s Graduate School of Business

Le storie sono il modo migliore per coinvolgere il pubblico. Vi ricordate che durante le lezioni di storia si azzeccano sempre gli eventi e si sbagliano le date?

👉 Great stories stick, boring facts don’t.

So write from your experience in a way it brings value to your readers. You’d be amazed by how many want to hear your story.

Include pictures of your own (more than one) and use inspirational quotes that appeal to a large audience. Don’t shy away from using personal pronouns — they make it easier to connect with your reader.

Of course you can also score big with stuff that doesn’t make you want to rethink your whole life.

Think of your LinkedIn profile as your stage. It’s like your blog so you can also just try to write about whatever you care about and learn from your audience’s engagement to get to content-audience fit.

If you’re looking for content inspiration tactics, start here.

(Puntate a) un articolo a settimana ✍️

One great post may get you a lot of likes, but they won’t get you a following.

Create FOMO fornendo regolarmente ai vostri lettori contenuti di alta qualità.

⚠️ Ma: la qualità vince sulla quantità, sempre

Don’t write an article a week when you feel like you can’t keep up the quality.

If you put up trash, you’re pretty much telling LinkedIn that your stuff isn’t worth spreading. Once you’re in that shit, good luck getting out.

Le letture lunghe funzionano ☝️

Buzzfeedificazione of the Internet, anyone? 😑

Per un po' di tempo è sembrato che Internet avesse rinunciato alla capacità di attenzione delle persone. I contenuti si stavano trasformando in un flusso continuo di elenchi, video e tweet.

👉 Anything a goldfish couldn’t process was out of question.

Long reads? They’re nice, but…

Giusto?

I numeri sono arrivati.

LinkedIn is disproving the idea that longer, more thoughtful reads and shareability can’t go hand in hand👇.

Fonte: OkDork

👉 Più lungo è il post, meglio è.

Do give your audience their time’s worth though. Fate in modo che ogni parola conti.

I contenuti senza rete non portano da nessuna parte 🙅

Per quanto i vostri contenuti possano essere ottimi, LinkedIn si basa ancora sul networking e sulla creazione di relazioni.

That’s why this Playbook started off with tactics to grow your reach and influence.

And that’s why you should put no less than 80% of your time engaging with your connections by liking, commenting and endorsing.

Se tutto ciò inizia a richiedere troppo tempo, cercate l'automazione di LinkedIn, come abbiamo detto in precedenza. Strumenti come GPZ LinkedIn Tools vi aiuteranno ad automatizzare le vostre interazioni senza che loro lo sappiano.

Scrivere per il mobile 📱

Immaginate che le persone leggano i vostri contenuti sui loro telefoni durante le rapide pause caffè.

👉 Don’t kill ‘m with long paragraphs.

Inoltre: utilizzate i diversi titoli disponibili (H1, H2, H3) per dividere il vostro post in sezioni facili da sfogliare.

Fate risaltare i titoli e le immagini 😮

Questo può essere determinante per far sì che un contenuto non abbia successo o decolli.

If you’re starting from the bottom, your primary concern will be to get your content read. Image and headline are the only two things showing in the sidebar and on content navigation pages. Make ‘m count.

LinkedIn’s audience digs content that helps them to be successful at what they do 👉 personal growth, habits to maintain and mistakes to learn from…

You get it by now, don’t you? 😏

Here’s a couple of guys/girls who nailed it:

Suggerimento: Fate un test A/B sui titoli. Pubblicate il vostro post con un titolo, ma poi twittatelo con titoli diversi e utilizzate titoli unici. Collegamenti bit.ly per ogni titolo. Modificate il titolo originale con quello che ha ottenuto il maggior numero di clic.

Repurpose your content on LinkedIn 🔁

Non tutto ciò che si condivide su LinkedIn deve cambiare la vita. Abbiamo scoperto che è un luogo ideale per ripubblicare vecchi contenuti.

Especially when you’re in early growth stages, you may get a lot more views on LinkedIn than you’ll get on your own blog.

True, it won’t drive too much direct traffic to your website, but if the content is great, people will check you out and your startup with it.

Oh and don’t worry about Google penalising you for duplicate content.

Spend 20% of your time writing — 80% engaging and promoting 🎙️

Ancora questa storia del 20/80? Sì, ancora questa storia del 20/80.

More than any other platform, LinkedIn gives more relevance to your post as it gathers likes and comments. If you want something to be seen, it’s crucial that you invest in content promotion.

Suggerimento: Mettete una call-to-action alla fine del vostro post.

Qualcosa come:

Spero che questo post vi sia piaciuto. Se vi è piaciuto, mostrate un po' di affetto e premete "mi piace"!

Può sembrare un po' presuntuoso, ma le persone saranno felici di farlo se il vostro post ha dato loro valore.

(While we’re at it, while don’t you like this post 😏)


TL;DR

  • La scrittura è leadership in scala.
  • LinkedIn è la piattaforma #1 da riproporre.
  • pratici, professionali, personali, raffigurano un percorso di cambiamento, puntano verso esperienze di punta.
  • formula magica = storia personale + lezioni preziose
  • great stories stick, boring facts don’t.
  • (obiettivo) un articolo a settimana.
  • la qualità vince sulla quantità.
  • Le letture prolungate funzionano.
  • I contenuti senza rete non portano da nessuna parte.
  • scrivere per i dispositivi mobili.
  • fate risaltare i vostri titoli e le vostre immagini.
  • riutilizzare i contenuti.
  • spendere 20% per scrivere e 80% per promuovere.

Bonus: Mix With Facebook Ads For A Killer Cocktail

How about we add a pinch of Facebook to make it really groovy? 😏

Un modo rapido per trasformare le vostre connessioni di LinkedIn in contatti è quello di mostrare loro annunci di Facebook con un valore rilevante.

Potete farlo facilmente caricando le vostre connessioni di LinkedIn come pubblico personalizzato in Facebook.

Andate su Impostazioni e privacy sotto il vostro avatar di LinkedIn.

Alla voce Account cercate Acquisire un archivio dei vostri dati.

You’ll get a .CSV with all of your connections’ data, including email addresses you can load into Facebook as a Custom Audience.

Questo manuale di Facebook will teach you more about mastering the world’s fastest platform to sell.


What’s up with LinkedIn Ads?

Nessuno si interessa veramente di LinkedIn Ads a causa di, beh, Facebook Ads.

Gli annunci di Facebook sono più economici e offrono possibilità di targeting (decisamente) migliori. Inoltre, sono dotati della più grande piattaforma sociale del mondo.

It’s easier to sell on Facebook. Its community is more sociable and less wary of being tricked into sales pitches all the time. It’s the fastest platform to build your know, like and trust factor and thus the fastest platform to sell.

LinkedIn seems to be turning around on that. There’s less boundaries on engaging with people you’ve never met before and business in general is becoming more social. Younger generations more natural with building online relations are leaving their mark on the community, making it more engaged than ever.

Eppure potrebbero ancora dover alzare il tiro. Mentre la linea di demarcazione tra i contatti di lavoro e gli amici online diventa sempre più piccola, Facebook sta dando filo da torcere a LinkedIn. potrebbe addirittura finire per ucciderlo.

Facebook to LinkedIn

LinkedIn isn’t planning on giving up without a fight and recently announced Matched Audiences: three new targeting tools that allow you to combine LinkedIn’s professional data with your own first-party data.

Finalmente vi dà la possibilità di indirizzare i visitatori del sito web, i contatti e gli account specifici su LinkedIn.

I haven’t tried it yet and that’s the reason why it’s not in this Playbook. I’ll hit you guys up when I have more insights to share.

In the meantime: I’d like to add you to my professional network on LinkedIn 😎


CRM facile da usare

Speriamo che questo post vi sia piaciuto. Se vi è piaciuto, spargete la voce!

👉 Potete seguire @salesflare su Twitter, Facebook e LinkedIn.

 
Gilles DC