Come Instagram è diventato una macchina da sogno per gli influencer

Prodotti iconici Episodio 012

Instagram, è quasi superfluo dirlo, è diventata una delle piattaforme di social network più grandi e di maggior successo. 💪

Può essere difficile ricordare un'epoca prima di Instagram, ma l'azienda esiste solo da circa 8 anni.

 

instagram

In questi 8 anni, il social network per la condivisione di foto e video ci ha regalato cose pazzesche.

Con oltre 1 miliardo di utenti, grazie anche al fatto che la sua società madre è il più grande social network, Instagram è diventato sinonimo di condivisione di foto e video online. 📸

Ma come siamo arrivati qui?

Dopo tutto, non è che prima le persone evitassero di condividere contenuti visivi (ciao YouTube, Flickr, Facebook, Twitter, ecc.).

Allora, cosa rende Instagram così iconico, tanto per cominciare? 🤔

Entriamo subito nel vivo.


L'incredibile storia di crescita di Instagram

Il successo della crescita di Instagram è dovuto al tempismo. ⏳

Dopo mesi di prototipi e test UX, i cofondatori Kevin Systrom e Mike Krieger hanno lanciato la piattaforma nell'ottobre 2010 e hanno visto l'adesione di 25.000 utenti nel primo giorno.

Perché?

Parte del successo della crescita iniziale di Instagram è stata attribuita al fatto che è stata lanciata in concomitanza con l'iPhone 4, uno dei primi smartphone con una fotocamera abbastanza decente da poter sostituire le tipiche fotocamere digitali point-and-shoot dell'epoca.

Inoltre, hanno reso facile rendere belle le immagini di queste fotocamere decenti ma non eccezionali, utilizzando filtri predefiniti. 📱

Per questo motivo, con la creazione da parte di Apple di un'ampia rete di dispositivi iOS, Instagram ha potuto catapultarsi al successo grazie all'effetto rete.

Da lì, Instagram ha raggiunto un milione di utenti in tre mesi. E quel milione è diventato rapidamente cinque milioni, poi 10 milioni e così via...

 

crescita degli utenti di instagram

La cosa più assurda è che si è trattato di una crescita organica. Instagram non ha speso un solo dollaro per arrivare in cima alle classifiche delle app.

Probabilmente conoscete il resto della storia: circa un anno e mezzo dopo il lancio, Instagram è stato acquisito da Facebook per $1 miliardi. A quel punto, il team era composto da sole 13 persone, il che significa che c'erano ~2,3 milioni di utenti per ogni dipendente. 😲

All'epoca il prezzo sembrava alto, ma è stato sicuramente recuperato, considerando che l'azienda ha ora un valore superiore a $100 miliardi. 💸

E siamo sinceri: L'acquisto di Instagram da parte di Facebook è stata probabilmente la cosa più intelligente che l'azienda abbia mai fatto.

Ma Systrom e Krieger non si sono limitati a mettere insieme una piattaforma di condivisione di base e a lanciarla sull'app store: hanno capito l'importanza di creare un prodotto bello e che funzioni bene.


Un prodotto bello e intuitivo

Sebbene il prodotto sia stato praticamente un successo immediato dopo il passaggio da Burbn a Instagram e il momento del lancio non poteva essere più perfetto, resta il fatto che, nel suo nucleo, Instagram è un prodotto davvero bello. ✨

Anche se il numero di utenti è salito alle stelle, Instagram ha mantenuto semplici le nuove funzioni e le modifiche al design.

In contrasto con l'esperienza mobile di Facebook, molto movimentata e a volte opprimente, Instagram è rimasta un'app snella che aggiunge molto raramente nuove funzionalità importanti.

Ciò si traduce in un'esperienza piacevole e talvolta coinvolgente per gli utenti. Avere un prodotto con cui le persone vogliono interagire.

E al di là dell'estetica, è intuitivo e incredibilmente facile da usare. È possibile pubblicare immagini e video bellissimi in pochi tocchi.

 

Mette davvero "insta" in "Instagram". 😉

E poiché Instagram riconosce che i contenuti visivi e veloci sono ciò che gli utenti cercano, le foto e i video occupano lo spazio sullo schermo senza essere invadenti, offrendo al contempo la possibilità di navigare senza soluzione di continuità tra le pagine, la ricerca, le notifiche e l'opzione di caricare i propri contenuti.

Il Feedback di Instagram consente agli utenti di rimanere aggiornati su amici, marchi e celebrità, e offre la possibilità di seguire hashtag su vari argomenti di interesse: in pratica, è un flusso infinito di contenuti belli e visivi.

 

instagram kardashian

Ma se si cerca di pubblicare contenuti accuratamente curati sul feed, dove possono andare gli altri contenuti, come gli aggiornamenti quotidiani, i video più lunghi e i contenuti narrativi?

Entrare nelle Storie e in IGTV.


Andare oltre l'alimentazione

Instagram si è reso conto che i contenuti possono diventare stantii se si pubblicano solo foto per il proprio feed curato, il che toglie un po' di spazio all'aspetto di aggiornamento in tempo reale che è vantaggioso per piattaforme come Twitter e Snapchat, quindi alla fine ha lanciato le Instagram Stories. 📖

Sebbene sia una palese scopiazzatura di Snapchat (Facebook ha cercato di acquistare Snapchat qualche anno fa), è un'ottima funzione.

 

storie di instagram

Gli utenti rimangono impegnati sull'app ancora più a lungo, perché ora sono disponibili ancora più contenuti freschi in qualsiasi momento da amici, influencer, celebrità e altro ancora.

La funzione Storie è veloce e dinamica: si possono aggiungere sondaggi, filtri facciali divertenti e un milione di altre cose per rendere i contenuti più divertenti e coinvolgenti per i follower. Inoltre, molti utenti rendono i loro video più interessanti aggiungendo altri effetti che purtroppo non possono essere realizzati su Instagram. Pertanto, utilizzano vari servizi per aggiungere testo animato ai video o unire più video in uno solo.

Anche la IGTV, lanciata di recente, sta iniziando a guadagnare terreno con contenuti video più lunghi, facendo di Instagram un forte concorrente mobile-first e verticale di YouTube. 📽

 

IGTV

Inoltre, Instagram consente agli utenti di inviare messaggi diretti agli amici (e alle celebrità, se sono così folli da lasciare questa funzione attiva per i loro milioni di follower).

Porta la conversazione al di fuori della sezione commenti e incoraggia più modi per connettersi e condividere/discutere i contenuti. 👫

Ci sono anche altri prodotti che Instagram ha sviluppato come app separate che si integrano con i contenuti di Instagram: Boomerang, Hyperlapse e Layout. Oltre a molti altri strumenti di automazione di Instagram.

Tutte queste ottime caratteristiche hanno spinto Instagram ad avere ulteriori sbocchi e opzioni di contenuto per la pubblicità.

Ma non è sempre stato così: Instagram ha davvero preso tempo con la sua piattaforma pubblicitaria, il che ci porta al prossimo punto...


Un paradiso per gli inserzionisti: durerà?

Instagram è un'applicazione rivolta ai consumatori con molti utenti ad alto potere d'acquisto.

Tuttavia, invece di buttarsi a capofitto nel commercio degli annunci, Instagram si è presa il tempo necessario per farlo e si è concentrata sulla crescita della sua base di utenti. 👍

E con la sua crescita sostanziale, questo ha permesso di creare una piattaforma con un gran numero di occhi pre-inclusi.

Quando Instagram ha aperto la sua piattaforma alla pubblicità, è esplosa (in senso positivo).

La spesa pubblicitaria su Instagram è cresciuta di 177% su base annua nel secondo trimestre del 2018 - e con tutti i recenti drammi di Facebook, inizia a essere chiaro che gli inserzionisti stanno spostando i loro dollari pubblicitari da Facebook a Instagram. 🤑

Questo spostamento ha senso: Instagram è ricco di contenuti aspirazionali, celebrità, micro-influencer, contenuti di moda e viaggi, ecc. quindi è facile che abbia un lucroso business pubblicitario.

 

È stato riportato che il tasso di coinvolgimento per follower di Instagram è 58 volte superiore a quello di Facebook e 120 volte a quello di Twitter. I suoi utenti sono anche due volte e mezzo più propensi a cliccare sugli annunci pubblicitari rispetto a qualsiasi altra piattaforma di social media. 😳

I contenuti generati dagli utenti sono diventati una parte importante dell'ecosistema pubblicitario di Instagram. Gli utenti creano i propri contenuti che i marchi possono utilizzare per commercializzare e pubblicizzare i propri prodotti. Tuttavia, come azienda, è importante rispondere correttamente ai messaggi di Instagram e coinvolgere il proprio pubblico.

Molti marchi incoraggiano i clienti a utilizzare gli hashtag quando pubblicano i propri contenuti, che vengono quindi potenzialmente condivisi e, beh, offrono ai marchi pubblicità gratuita.

(Se volete un esempio eccellente di questo, guardate l'azienda di bellezza @Glossier - stanno assolutamente spaccando con l'utilizzo di contenuti generati dagli utenti e con una forte voce del marchio). 🤘

Ma tutto questo successo durerà?

Il buon vecchio Mark Zuckerberg e Facebook gestiscono lo spettacolo. Quindi, anche se gli inserzionisti spostano i loro soldi su Instagram, alla fine i soldi vanno tutti nello stesso posto.

 

Con tutti gli scandali e la cattiva gestione dei dati che si sono verificati di recente da parte di Facebook, riusciranno a evitare che Instagram subisca lo stesso destino? Speriamo di sì. 😅

Un'altra cosa che desta un po' di preoccupazione è che, poiché i co-fondatori di Instagram hanno recentemente lasciato l'azienda, Zuck è completamente al comando.

Facebook è grande per una miriade di motivi, ma il suo motto "muoviti velocemente e rompi le cose" comincia a diventare un po' più allarmante quando vediamo quanto sono lenti a sistemare le cose che rompono in primo luogo.

Una cosa che sicuramente gioca a loro favore, tuttavia, è la dipendenza e il divertimento di Instagram. 🤷‍♀️

Instagram è certamente un prodotto iconico a sé stante, e sarà interessante vedere dove andranno a parare. 👊

I contenuti visivi sono qui per restare, e sembra che siano al comando per il prossimo futuro!


Scoprite tutta la nostra serie di prodotti iconici qui!


Speriamo che questo post vi sia piaciuto. Se vi è piaciuto, spargete la voce!

Per ulteriori informazioni su startup, growth marketing e vendite:

👉 iscriviti qui

👉 segui @salesflare su Twitter o Facebook

Ali Colwell