Come Spotify è diventato la pietra miliare dello streaming musicale

Prodotti iconici Episodio 011

Dall'alba di Internet, l'industria musicale ha affrontato una miriade di cambiamenti e problemi.

Dal lancio di iTunes e dell'iPod ai problematici siti di condivisione di file peer-to-peer come Napster, fino all'emergere di modelli commerciali di streaming musicale (molto più legittimi), ci sono stati parecchi cambiamenti nel modo in cui le persone ascoltano la musica. 🎧

Ma uno dei più incredibili prodotti dell'industria musicale usciti negli ultimi 15 anni è Spotify, il servizio di streaming musicale svedese con un catalogo impressionante e una popolarità esplosiva.

ascoltare Spotify

 

Con tutta la concorrenza dei servizi di streaming musicale, Spotify rimane ancora il più utilizzato a livello globale (anche se Apple Music sta guadagnando terreno, soprattutto negli Stati Uniti) con 180 milioni di utenti attivi, tra cui oltre 83 milioni di abbonati paganti. 👫

Come ha fatto Spotify, una società quotata in borsa e valutata fino a $30 miliardi, ad arrivare al punto in cui si trova oggi?

Diamo un'occhiata! 👀

 

Catalogo completo = opzioni di ascolto universali

Spotify offre più di 35 milioni di brani, il che significa che praticamente ogni genere e regione è coperto in termini di preferenze musicali.

Avendo uno dei cataloghi musicali più ampi in circolazione, inoltre includendo una versione gratuita del servizio (di cui parleremo tra poco), Spotify ha democratizzato l'industria musicale così come la conosciamo. 🎶

Potreste ascoltare musica ininterrottamente per tutta la vita e non arrivare nemmeno a scalfire la superficie di ciò che c'è là fuori.

mente sconvolta

 

È una quantità pazzesca di musica. 😲

Ma ciò che rende Spotify iconico in questo senso è che capisce quanto la sua libreria possa essere sovraccarica: da dove si comincia?

È qui che diventa fondamentale un'eccellente curatela. 👌

Dalle classifiche dei brani più ascoltati in ogni Paese (o a livello globale) alle playlist Discover Weekly, che offrono a ogni utente una playlist settimanale personalizzata di brani suggeriti in base ai suoi gusti musicali, Spotify sta essenzialmente guidando gli utenti verso i contenuti che desiderano.

I grafici offrono agli utenti un'istantanea di ciò che è popolare in tutto il mondo e aiutano gli utenti a scoprire nuovi preferiti lungo il percorso.

Questo significa anche che Spotify ha la possibilità di promuovere ulteriormente i contenuti più "caldi" del momento, attraverso sessioni di registrazione esclusive e contenuti provenienti direttamente dagli artisti. 🔥

 

Costruire la comunità attraverso la musica

Probabilmente una delle cose più iconiche di Spotify è la comunità che è riuscita a creare. 💛

La musica è naturalmente in grado di creare comunità e per molti è una passione. Può creare ricordi o ricordare certi momenti della propria vita. La musica unisce le persone in modi che molte altre cose non possono fare. È una cosa incredibilmente potente.

Per questo motivo, Spotify fa un ulteriore passo avanti. 🚀

Come? Attraverso la curatela delle playlist.

Grazie all'utilizzo congiunto di tecnologia e persone, sono in grado di creare una curatela di altissimo livello per la musica che copre qualsiasi genere, stato d'animo, stagione, occasione, luogo e così via.

Spotify si avvale di un intero team di curatori musicali di vario genere e provenienza, che passano le loro giornate ad ascoltare musica e a comporre faticosamente playlist per gli utenti.

Volete avere un assaggio di ciò che significa? Guardate questo fantastico video di BuzzFeed che spiega il ruolo in modo più dettagliato.

 

Un ottimo esempio di questa brillante curatela è una delle playlist più popolari di Spotify: RapCaviar.

Con più di 10 milioni di follower, questa playlist è stata definita un "movimento" da The Verge e "la playlist più influente della musica... che trasforma i rapper dei mixtape in megastar" da Vulture.

Si tratta di affermazioni non da poco, ma piuttosto accurate: ci sono diversi casi di artisti che sono entrati per la prima volta nelle classifiche di Billboard perché erano presenti su RapCaviar.


Questo dimostra ulteriormente che l'aspetto umano della curatela è ancora molto vivo e vegeto: avere qualcuno appassionato di un genere o di un argomento che cura la musica è ciò che creerà il maggior fermento e farà sentire agli utenti che i contenuti sono freschi e dinamici.

L'impegno di Spotify per la scoperta e la curatela ponderata e umana li distingue dagli altri servizi. 💪

Certo, Pandora ha creato un algoritmo per suggerire canzoni simili agli ascoltatori e Spotify ha qualcosa di simile con la sua funzione radiofonica, ma la tecnologia non può fare molto per offrire nuove ed entusiasmanti opzioni musicali.

Ma i curatori di Spotify non sono gli unici a creare playlist, ci sono anche diversi musicisti che creano e gestiscono playlist.

In alcuni casi, si tratta solo di una raccolta delle loro canzoni preferite e di ciò che stanno ascoltando in questo momento (o delle canzoni del loro set attuale, se si tratta di un DJ). In altri casi, può essere un modo per promuovere se stessi o i propri artisti preferiti. 👩‍🎤

L'aspetto comunitario deriva anche dagli stessi utenti. La musica può essere una parte importante dell'identità di una persona e Spotify ha imparato a sfruttarla in modo divertente e coinvolgente.

A meno che non siate in modalità privata, i vostri amici possono vedere cosa state ascoltando e seguire le playlist che avete creato.

strisciante

 

Ci sono anche playlist di fine anno che forniscono statistiche interessanti come i brani più ascoltati in streaming, gli artisti preferiti e la quantità di musica ascoltata durante l'anno.

Spotify ha utilizzato queste informazioni a proprio vantaggio nelle campagne pubblicitarie degli ultimi due anni.

Iniziata nel 2016 con una campagna per ringraziare il 2016 per essere stato un anno "strano", questa campagna si è rapidamente trasformata in un enorme successo, con molteplici iterazioni.

l'uomo non è sexy

 

E siamo onesti, sono esilaranti: non ne ho mai abbastanza.

annunci spotify

 

Dagli annunci basati sulla localizzazione a quelli che richiamano le persone per le loro abitudini di ascolto, essi conferiscono a Spotify una voce distinta che gli utenti identificano rapidamente e con cui entrano in risonanza.

Spotify è riuscita a utilizzare i dati dei suoi utenti in modo divertente e stravagante, il che aumenta ulteriormente il senso di comunità.

 

Esperienza Spotify senza soluzione di continuità su tutti i dispositivi

Spotify è l'unico servizio di streaming musicale che vi permette di ascoltare la vostra musica in streaming dal telefono, dal computer, dagli altoparlanti, dalla TV e così via, tutto dall'app. 📱

Non è nemmeno necessario un telefono per controllarlo. Se avete un altoparlante con assistente intelligente, potete semplicemente chiedere a Google/Alexa/qualsiasi cosa di riprodurre un brano per voi e si collegherà a Spotify con facilità.

Sempre più auto aggiungono Spotify al loro elenco di applicazioni. 🚙

jamming in auto

 

In poche parole: si può ascoltare Spotify ovunque e dappertutto, senza alcun attrito nel passare da un dispositivo all'altro.

E ascoltare Spotify diventerà presto ancora più facile: Spotify e Samsung hanno recentemente annunciato una partnership che prevede l'integrazione nativa di Spotify nei prodotti Samsung.

In qualità di nuovo fornitore di musica di Samsung, Spotify può ridurre ulteriormente l'attrito quando si tratta di passare la musica da un altoparlante a un televisore... o a un altro altoparlante. 🔊

Partnership come queste dimostrano che Spotify capisce quanto sia importante offrire un prodotto facile da usare e accessibile.

Concentrandosi sugli utenti e sui loro stili di vita e comprendendo che le persone possono ascoltare la musica ovunque in una varietà di contesti, l'azienda si assicura che il suo prodotto sia al centro dell'attenzione, sempre pronto quando gli utenti ne hanno bisogno.

 

Un modello freemium a valore aggiunto

Spotify è un servizio freemium, quindi a parte gli annunci pubblicitari occasionali e le limitazioni sul numero di canzoni che si possono saltare, oltre a qualche altra restrizione, questo significa che è possibile ascoltare praticamente qualsiasi canzone in circolazione, gratuitamente. 😍

Questo è molto diverso da Apple Music o Tidal, che non hanno ancora rilasciato una versione gratuita dei loro prodotti.

Anche se non entrerò nel merito dei prezzi, è interessante notare che la versione gratuita è di per sé piuttosto buona, ma Spotify Premium offre agli utenti molto di più, il che lo rende un investimento ben giustificato. 💸

Per circa $10 al mese, a seconda dell'area geografica e del piano familiare o studentesco, si ottiene una qualità audio superiore, l'ascolto offline e niente più pubblicità.

impressionato

 

Creando un piano a pagamento semplice e lineare, Spotify è riuscita a creare un'offerta che copre praticamente qualsiasi stile di vita e budget.

Che si tratti di un piano gratuito o di un piano a pagamento, tutto fa parte della stessa comunità di cui sopra e i vantaggi di entrambi sono sicuramente presenti.

È incredibilmente semplice e aiuta gli utenti ad adottare il servizio di streaming musicale con facilità. 👍

 

Nuove strade per l'industria musicale

A volte può essere difficile tenere il passo con tutte le nuove idee e collaborazioni folli che Spotify propone.

Un esempio recente è la partnership con Ancestry.com, il sito di genealogia più importante al mondo. È possibile ordinare un kit AncestryDNA e, una volta ricevuti i risultati del test, visitare un sito web per generare una playlist basata sulle regioni che compongono i propri geni. 🌍

È un po' fuori dagli schemi, ma può esporre gli utenti a nuovi generi musicali e regioni, quindi alla fine funziona - e in più il sito è divertente da usare.

Questo si estende anche alla musica stessa: grazie a una partnership con Genius, mentre si ascoltano brani selezionati sul proprio dispositivo mobile, è possibile leggere in tempo reale i testi, insieme a interessanti curiosità e interpretazioni del brano che si sta ascoltando.

testi geniali

 

Spotify riesce a creare un'esperienza intorno alla musica: i suoi utenti non si limitano ad ascoltare una canzone, ma si immergono completamente nel contenuto. 🎤

Ma all'orizzonte non ci sono solo partnership uniche per Spotify.

Alcuni artisti selezionati sono ora in grado di caricare direttamente su Spotify, alla maniera di SoundCloud.

Questa nuova funzione significa che ci sono tonnellate di artisti indipendenti e non firmati che ora possono condividere la loro musica con il mondo senza ricorrere a un intermediario.

Al momento è solo su invito, ma sarà interessante vedere come Spotify deciderà di espandere questa strategia. 🤗

In ogni caso, si tratta di un affare enorme per l'industria musicale.

Non solo stanno per competere con SoundCloud, ma stanno anche democratizzando ulteriormente il processo musicale, dato il loro peso e la loro influenza nel settore.

Tutte queste collaborazioni e questi piani si riducono a una cosa: raggiungere gli utenti (e i musicisti) in modi unici e divertenti. 🙌

 

Nel corso degli anni, una pletora di elementi ha trasformato il modo in cui ascoltiamo e interagiamo con la musica.

E Spotify ne è stata parte integrante, il che ha fatto sì che raggiungessero facilmente lo status di prodotti iconici.

Spotify continua a spingersi oltre i confini del consumo di musica e non vediamo l'ora di vedere cos'altro si inventerà in futuro!

Continua così, Spotify. 🤘

 

Speriamo che questo post vi sia piaciuto. Se vi è piaciuto, spargete la voce!

Per ulteriori informazioni su startup, growth marketing e vendite:

👉 iscriviti qui

👉 segui @salesflare su Twitter o Facebook

Ali Colwell